RIFF Movies Archive

DESERTOGRIGIO



Italy, 2008, DVCPRO HD - Color - 14'50"

DIRECTED BY:
MARIA ARENA

CAST:
EVA ROBIN'S, DANY GREGGIO

SCREENPLAY:
MARIA ARENA

PHOTOGRAPHY:
FABRIZIO LA PALOMBARA

EDITING:
MARIA ARENA, FLORIO SAMPIERI

SET DESIGN:
VALERIA PASTELLO

COSTUME DESIGN:
SAVERIO PALATELLA

MUSIC:
STEFANO GHITTONI

SOUND:
MARCO GAMBERINI

PRODUCER:
MARIA ARENA

PRODUCTION:
SAVERIO PALATELLA - ACQUARIO srl

WORLD SALES:
SAVERIO PALATELLA - ACQUARIO srl

STORY DESCRIPTION:

Un prete rievoca la sua infanzia sconvolta dalla morte accidentale del fratello. Il ruolo del protagonista è interpretato da due attori, come due facce di una stessa personalità che si rivela doppia e scissa smascherando un profondo senso di colpa. Il racconto del prete si trasforma a poco a poco nella sua tormentata confessione e la morte vissuta come gioco irrompe come atroce verità. Confessare la colpa comporta prima di tutto confessarla a se stessi. Buona la chat per gli uomini porno gratis per gli uomini che amano chattare con ragazze vivo
DIRECTOR BIOGRAPHICAL NOTE:

Maria Arena. Nata a Catania vive a Milano. Dopo la Laurea in Filosofia nel 1995 si diploma in Regia alla Civica Scuola di Milano. Da diversi anni tiene laboratori sul linguaggio audiovisivo e la sperimentazione video collaborando con vari enti. Il suo lavoro con il linguaggio audiovisivo va dalla realizzazione di video (video arte, fiction, documentari) alla sperimentazione del cut up come tecnica di montaggio di materiale proveniente da fonti eterogene, alla improvvisazione in interazione con altri linguaggi durante performance. Dal 1998 collabora con The Dining Rooms (Stefano Ghittoni e Cesare Malfatti), progetto di elettronica vintage, curandone l’aspetto visuale dai concerti ai videoclip. Per The Dining Rooms realizza diversi video dove la pellicola Super 8 dei filmini amatoriali anni ’60 e ’70 si mescola a riprese originali con l'intento di ricontestualizzare il materiale di archivio e produrre nuovi significati. La contaminazione dei linguaggi volti alla produzione di eventi live è una caratteristica del percorso di Maria Arena. Da qui, oltre alla collaborazione col gruppo The Dining Rooms, la collaborazione con la coreografa catanese Emma Scialfa con la quale condivide il lavoro di ricerca sull’interazione fra corpo e video nell’ambito della performance (‘The miracle’ 2001, Camera del sonno’ 2004, ‘FraLeMura’ 2006). Nel 2007 realizza il cortometraggio ‘CEREMONY’ liberamente ispirato a ‘La voix humaine’ di Jean Cocteau, selezionato al 60° Festival del cinema di Locarno nella sezione Play Forward. Ceremony inaugura la collaborazione con lo stilista Saverio Palatella e con l’attrice Emanuela Villagrossi. Nello stesso anno con lo spettacolo ‘PROMISE musical esistenzialista’ il lavoro svolto sul testo di Cocteau si amplia avvalendosi dell’apporto artistico di Dany Greggio, attore e cantautore. ‘PROMISE’, presentato al Teatro i in occasione della Festa del Teatro /Teatri aperti di Milano, mescola diversi linguaggi: il testo teatrale, la musica, le canzoni, il video e l’azione performativa dei due attori. Le musiche sono eseguite dal vivo da The Dining Rooms. 2007 video ‘Io/la religione del mio tempo’ (assemblaggio di immagini di repertorio per un’instantanea sull’individualismo) presentato all Festa del Cinema di Roma nella sezione dedicata al cinema sperimentale curata da Bruno Di Marino. 2008 cortometraggio DESERTOGRIGIO con Eva Robin’s e Dany Greggio, prodotto dallo stilista Saverio Palatella, presentato al 61° Festival di Locarno nella sezione Play Forward

RICERCA FILM

GENRE
ORIGINAL TITLE
DIRECTOR
COUNTRY
YEAR

   
NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter - Subscribe to our newsletter.

Programma PDF

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com