RIFF Movies Archive

"Lo sguardo negato: uomini e donne dell'iraq"



Italy, 2005, - Color - 92'

DIRECTED BY:
Cristiano Barbarossa (in collaborazione con Oday Rasheed)

PHOTOGRAPHY:
Mauro Ricci,Nazar Hussein, Osama Rasheed

EDITING:
Rigon, Paolo Rioli, Massimilaino Sabini, Lorenzo Stanzani.

SOUND:
Giuseppe Vitale, Hussein Atshan

PRODUCER:
Lorenzo Torraca

PRODUCTION:
Elleti&Co.

WORLD SALES:
GA&A Group.

STORY DESCRIPTION:

"Lo sguardo negato" é un viaggio attraverso l'Iraq prima e dopo la guerra, iniziato a pochi giorni dall'inizio dei bombardamenti, fino alla stagione dell'occupazione militare e degli attentati del "dopoguerra". Un percorso durato oltre due anni, tra Mosul, Baghdad e Bassora, attraverso le storie di persone comuni, ma anche di artisti, medici e cineasti. Uno sguardo, privo di voce narrante o mediazioni giornalistiche, gettato sull'Iraq della dittatura di Saddam Hussein sino alla drammatica stagione dei nostri giorni.
DIRECTOR BIOGRAPHICAL NOTE:

Cristiano Barbarossa, autore e regista, é nato a Roma il 24 marzo del 1968, collabora dal 2002, come autore e regista di numerosi servizi di carattere sia scientifico che culturale e sociale, con la trasmissione Superquark, RAIUNO. Ha realizzato numerosi ritratti di personaggi notturni per “Gente di Notte” un reality prodotto per RAIDUE ed ha realizzato alcuni documentari per RAITRE su diversi temi sociali: nel febbraio e marzo del 2003 ha ideato e iniziato a girare “Lo Sguardo Negato: storie di uomini e donne dell’Iraq” seguendone le successive evoluzioni sino alla versione finale (in collaborazione con il regista Oday Rasheed) andata in onda a settembre 2006 su RAITRE comprensiva delle riprese e delle storie del dopoguerra iracheno. Sempre dall’Iraq ha mandato in onda dei servizi per la trasmissione di RAITRE “Ballarò”. Per la7 scritto e diretto un documentario sul movimento no global dal titolo “New Global” (2002) e sempre per la stessa rete è regista e autore (con Andrea Salomone) nel 2006 del programma in quattro puntate “Ultima leva”, ritratto generazionale dei ventenni di oggi attraverso la lente dell’ultimo anno di leva. Sempre per RAITRE come autore/regista: “Salute, Cuba” (2001) sul sistema sanitario cubano ed i problemi legati all’embargo statunitense; “Bananas” (2000), girato in Guatemala, sulla violazione dei diritti umani e sulle condizioni dei lavoratori all’interno delle piantagioni bananiere delle multinazionali della frutta Dole, Chiquita e Del Monte; “Gli Aquiloni” (2000) di Cristiano Barbarossa e Silvestro Montanaro, girato in Colombia sul conflitto quarantennale tra esercito, guerriglia e le più recenti formazioni paramilitari; soggetto e collaborazione alla regia del documentario "Angeli & Killers" (1999), girato sempre in Colombia nei quartieri dei giovani sicari di Bogotà e Medellin, con Paolo Brunatto; collaborazione alla regia del documentario, girato in Amazzonia (Venezuela e Colombia), dal titolo "Lungo il Fiume: gli yanomami di fronte al loro destino", sulla vita, i cambiamenti di tipo antropologico e le condizioni di vita delle etnie dell’alto Orinoco, con Paolo Brunatto.
Dal 1991 al 1997 ha lavorato come assistente di produzione e producer, sia nel settore documentaristico che in quello cinematografico.
Dal 1985 al 1990 ha pubblicato numerosi articoli per riviste specializzate nel settore della musica e del cinema. Sempre nello stesso periodo ha partecipato ad una serie di trasmissioni radiofoniche dedicate alla musica per Radio Montecarlo.

RICERCA FILM

GENRE
ORIGINAL TITLE
DIRECTOR
COUNTRY
YEAR

   
NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter - Subscribe to our newsletter.

Programma PDF

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com