RIFF Movies Archive

Dannatamente fragile



Italy, 2014, - Color

DIRECTED BY:
Davide Raia

STORY DESCRIPTION:

Chiara, una donna di 30 anni vive una vita tranquilla assieme al suo compagno Stefano nella Milano dei giorni nostri. Un giorno qualcosa cambia la sua esistenza, qualcosa le fa scoprire la sua fragilità di essere umano. Successivamente Chiara e Stefano hanno una discussione in cui la donna cerca di farsi odiare, facendo credere a Stefano che la causa del suo cambiamento è la mancanza d’amore e passione nella loro relazione. L’uomo ci crede a tal punto da scatenarsi in lui una reazione violenta ma che placa in tempo andandosene di casa. Chiara a questo punto è sola, alla ricerca di un modo per sentirsi nuovamente padrona della sua vita. Chi tra i due è il più fragile?
DIRECTOR BIOGRAPHICAL NOTE:

Davide Raia, classe 1981, regista, cinematographer e compositore. La sua vita ha da sempre, come filo conduttore, l’amore per la musica. Inizia la sua carriera artistica già all’età di 6 anni, suonando il pianoforte ed è la musica che accompagnerà la sua adolescenza e caratterizzerà le tappe più importanti della sua vita. Con il passare degli anni percepisce dentro di sé la voglia di raccontare le storie che osserva ed altre che vorrebbe vivere, così, un giorno impugnando una piccola telecamera, inizia a descrivere la realtà che ha intorno filmando ciò che lo circonda: il connubio musica e immagine gli sembra un matrimonio perfetto e sente che continuare su quella strada lo appaga e lo gratifica al tempo stesso. E’ ancora ragazzo quando si diletta a girare un lungometraggio nel Salento: “Prendere o lasciare”. Dopo alcuni anni gira molti videoclip musicali, tra cui alcuni per Michele Cortese (Vincitore assieme agli Aram Quartet della prima edizione di X-Factor). E’ felice di applicarsi in ciò che ama di più, ma ad un certo punto avverte anche l’esigenza di partire, di lasciare il Salento e trasferirsi al nord, per allargare così i propri orizzonti personali, professionali e artistici. Nel 2011 si stabilisce a Milano. Nel 2012 la svolta: Davide dirige lo short film per i 134 anni di storia della testata giornalistica “Il Messaggero” e successivamente dirige spot per Vodafone, Samsung, Rowenta e Playstation. Nel gennaio 2013, assieme a T Communication, fonda la casa di produzione “Yeah! Film Milano”. Acquisita esperienza sul campo, nel febbraio 2014, decide di girare la sua opera prima, “Dannatamente fragile”, un corto intenso e delicato, tratto da una storia vera.

RICERCA FILM

GENRE
ORIGINAL TITLE
DIRECTOR
COUNTRY
YEAR

   
NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter - Subscribe to our newsletter.

Programma PDF

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com