Saturday 16      ORE 18:00  |  ORE 18:00  |  ORE 18:00  |  ORE 19:30  |  ORE 20:15  |  ORE 20:20

Io non sono pazza

ORE 19:30 | Sala 3


Italian, 2019, DCP, Color, 7' - Short film

REGIA:
Duccio Forzano

CAST:
Adele Ceraudo

SCENEGGIATURA:
Lorena Guglielmucci, Duccio Forzano

FOTOGRAFIA:
Duccio Forzano

MONTAGGIO:
Duccio Forzano, Lorena Guglielmucci

COSTUMI:
Adele Ceraudo

MUSICA:
Francesco Fantini

SINOSSI:

In 7 minuti, il regista Duccio Forzano, riesce a dar voce, corpo e immagini ad un luogo e alle presenze ancora persistenti, delle “donne scomode” rinchiuse loro malgrado in quello che è stato l’Ospedale Psichiatrico Provinciale di Udine. “Io non sono pazza” è stato girato in meno di una giornata, nel mese di maggio, con luce naturale e semplici mezzi tecnici, per la VI edizione dell’evento “L’Arte non Mente, Genius loci, oltre il Manicomio” a cura di Donatella Nonino. L’interprete è l’artivista Adele Ceraudo, che da sempre con la sua arte, la capacità interpretativa, con il video, la fotografia, la performance e il disegno a penna dona forza e valore al corpo e all’anima delle donne. L’artista coinvolge Duccio Forzano, regista che opera tra la televisione il cinema e il teatro, sensibile e attento. I due decidono di trovare un occasione per collaborare. “Io non sono pazza” fa scattare la scintilla ed è così che quel video acquisisce, grazie all’empatia, alla sensibilità di entrambi e a quei luoghi potenti e suggestivi, la struttura dirompente e narrativa di un cortometraggio. Un progetto artistico e assieme sociale, che vuol puntare i riflettori su una realtà esistita, di ingiustizie e crudeltà indicibili, che rendevano il disagio mentale la base con cui giustificare vere e proprie torture e sevizie, fisiche e psichiche. Immagini dure che raccontano poeticamente, dettagli forti e delicatissimi, correlati da un fondo sonoro composto da una musica perfettamente calzante e dalla lettura a varie voci, delle lettere, mai spedite che le “alienate” scrivevano ai familiari…
BIOGRAFIA:

Duccio Forzano, Genova 1960. Inizia la sua carriera nel 1996 quando viene contattato da Claudio Baglioni per la realizzazione del videoclip Bolero. E’ la nascita di un sodalizio che vedrà Forzano dapprima alla regia dei videoclip e successivamente alla direzione televisiva dei suoi concerti.
Nel 1996 esordisce in televisione come filmmaker nel programma quotidiano Verissimo su Canale 5 e l’anno successivo ne diventa regista in studio, 1998 collabora con Michele Santoro nel suo programma Circus.
L’esordio nel 2000 su Rai Uno avviene con lo show condotto da Giorgio Panariello Torno Sabato. Da quel momento è un crescendo di successi tra tv pubblica e privata. Duccio Forzano firma infatti, le tre edizioni di Stasera pago io con Fiorello, Uno di Noi, Non facciamoci prendere dal panico con Gianni Morandi sulla Rai, mentre su Canale 5 sono sue due edizioni di Scherzi a parte.
Per undici anni alla regia di Che tempo che fa (Rai Tre). Forzano ha firmato la regia delle edizioni 2010, 2011 2013 e 2014 del Festival di Sanremo. Nel 2014 ha prodotto e girato per Ivano Fossati il dvd Decadancing Tour e l’omonimo videoclip, scritto e diretto Emergenza Veterinaria, un reality dedicato agli animali in pericolo, prodotto da Ballandi Entertainment su Sky Uno. Ha seguito i concerti dei Capitani Coraggiosi, Claudio Baglioni e Gianni Morandi al Foro Italico, firmando la regia del diario-racconto in diretta su Raiuno in ottobre e uno speciale di presentazione.
Nel 2016 è stato alla regia del talk Politics (Rai Tre), Dieci Cose (Rai Uno) del music game Standing Ovation (Rai Uno) e del programma d’intrattenimento culturale Per un pugno di libri (Rai Tre).
Alla fine del 2017 ha presenziato in regia per un nuovo programma Rai dal titolo Celebration e per l’evento Telethon. Nel 2018 è di nuovo alla regia del Festival di Sanremo e del nuovo format Sanremo Young. Nell’ultimo trimestre dell’anno si cimenta con il concerto di Baglioni dall’Arena di Verona “Al Centro”, con il ritorno di Portobello in televisione, condotto da Antonella Clerici e con Sanremo Giovani, condotto da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, tutto su Raiuno. Ad inizio 2019 replica il precedente anno con il Festival di Sanremo e con Sanremo Young.
È autore del romanzo autobiografico “Come Rocky Balboa”, edito da Longanesi.

RICERCA FILM

GENRE
ORIGINAL TITLE
DIRECTOR
COUNTRY
YEAR

   
NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter - Subscribe to our newsletter.

Programma PDF

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com