NEWS

IL 12 MAGGIO LA SALA 4 SI RIEMPIE DI CORTOMETRAGGI. CHIUDE LA SERATA CRUSHED LIVES DI ALESSANDRO COLIZZI.

10/05/2015

Due pellicole italiane, un documentario e un film animeranno la serata di questa quinta giornata del Rome Independent Film Festival
NEWS:

Il martedì inizia in Sala 4 con i corti Dissonance di Till Nowak e El Valle Interior di Alejandro T. Tarraf che si serve di “non attori”, cercando di rispettarne la provenienza, il modo di parlare e di vedere il mondo, per dare voce a temi come la fertilità, la figura della madre, la vita, la morte e la natura. A tutti i fan di Gaspar Noe, Jan Kounen, Terry Gilliam e Jean-Pierre Jeunet consigliamo Extreme Pinocchio del canadese Pascal Chind, già famoso per “Coupè Court”, uno dei cortometraggi più trasmessi nella storia della televisione francese. Il suo Extreme Pinocchio, in concorso al RIFF quest’anno, ha già ricevuto otto premi e numerosi inviti a festival internazionali, caratterizzato da uno stile cinematografico assolutamente originale, che scaturisce invece dall’unione tra le origini franco-americane del regista con il suo amore per la dark comedy e il fantasy. A seguire Girl Power di Benjamin Bee, nominato filmaker dell’anno dalla BBC nel 2006, e che vede tra gli interpreti principali Jason Flemyng(“Io ballo da sola”, “La leggenda degli uomini straordinari”, “Il curioso caso di Benjamin Button”) e Dakota Blue Richards(“La bussola d’oro”); i cortometraggi continuano con Points of origin di Anya Leta e Invisible Spaces di Dea Kulumbegashvili, il primo film nella storia della Georgia indipendente ad essere ufficialmente selezionato dalla giuria di Cannes. Alle 18.30 per l’Animation short competition Daewit di David Jansen, e per la Student short competition Paris On The Water di Hadas Ayalon. Alle 19.15 sullo schermo il documentario di Stefania Bona e Francesca Scalisi, Gente dei bagni, uno studio delle storie che si intrecciano nei bagni municipali. Alle 20.30 non perdetevi Luna di Dave McKean, celebre illustratore di graphic novel e concept artist per film come “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”. Chiude la serata Crushed Lives – Il sesso dopo i figli, presentato in anteprima italiana al RIFF (l’uscita ufficiale nell sale italine é prevista per il 25 giugno), dopo il grande successo di critica e pubblico ottenuto in America (premio Gold Remi come Miglior Commedia al Worldfest di Houston). Alla regia troviamo Alessandro Colizzi, qui alla sua terza esperienza con un lungometraggio dopo “L’ospite”, suo film d’esordio, e “Fino a farti male”, liberamente tratto dal testo teatrale di Mike Cullen “Anna Weiss” e selezionato nel 2002 alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia – Nuovi territori. Tratto dal libro “Patatrac – il sesso dopo i figli”, il film Crushed Lives – il sesso dopo i figli con Walter Leonardi e Nicoletta Romanoff, è, per riprendere le parole del regista, “una commedia scorretta, irriverente, centrata sui trenta/quarantenni di oggi per i quali paternità e maternità sono diventate esperienze totalizzanti”.


RICERCA FILM

GENRE
ORIGINAL TITLE
DIRECTOR
COUNTRY
YEAR

   
NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter - Subscribe to our newsletter.

Link: Programma PDF
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com