GIURIA



Ania Trzebiatowska



Ania Trzebiatowska è direttore artistico del Festival Internazionale del Cinema Indipendente Off Plus Camera, uno dei maggiori festival dedicati al cinema indipendente in Europa, con sede a Cracovia in Polonia. Trzebiatowska dirige il festival da cinque anni e, sotto la sua guida, è cresciuto in maniera significativa per quanto riguarda la sezione dedicata ai registi esordienti e quelli alle prese con i loro secondi lavori, e mette a disposizione fondi per sostenere i nuovi talenti.
Trzebiatowska si occupa inoltre dell’ideazione di diversi eventi paralleli e del programma itinerante del festival. Grazie alle sue conoscenze in cinematografia e cultura digitale, Trzebiatowska ha lavorato per la BBC nella sezione dei documentari e per il dipartimento di comunicazione del British Museum, oltre che in diversi altri paesi europei e negli Stati Uniti. Nel 2012 ha prodotto The Unspeakable Act, per la regia di Dan Sallitt, che è stato presentato ai festival di Sarasota, Rotterdam e Vienna.

Armando Cobian Suarez



Nato a Cuba, nel comune di Antilla, Armando Suárez Cobián, è poeta, attore, scrittore e regista. La sua prima raccolta di poesie, ‘Corre ve y dile’ (Ediciones Extramuros) , è stata pubblicata nel 1985 e nel 2013 è stata pubblicata a L'Avana la raccolta ‘Nueva York non eres tú’ (Ediciones Torre de Letras), che ha vinto il ‘Fund Grant’ per gli artisti cubani. Le sue poesie sono state incluse in antologie e riviste a Cuba, negli Stati Uniti, in Italia, Spagna, Venezuela, Nicaragua, Francia e Lussemburgo. Sempre nel 2013 ha diretto il documentario ‘No Limits’ insieme a Juan Carlos Alom e Ismael de Diego, basato sull’omonimo progetto artistico dello scultore cubano Alexandre Arrechea. La pellicola racconta l'intero processo di fabbricazione e installazione in Park Avenue di monumentali sculture, modellate pensando a10 degli edifici più ‘iconici’ di New York: le macchine utilizzate per realizzare le opere di Arrechea diventano i protagonisti di una danza moderna, grazie ai suoni incomparabili di Paquito d'Rivera, Horacio El Negro Hernandez, Felipe Dulzaides y los Armónicos, Morgan O'Kane, Ernesto Lecuona e Azari Alom .
Nel documentario, che analizza il rapporto tra architettura e potere, i registi tessono magistralmente le fila di un dialogo tra lavoratori, prodotti e macchine, tra artista, lavoratore e creazione. Armando ha lavorato inoltre come attore ed esperto linguistico (gergo e dialetti) in numerosi progetti cinematografici, fra i quali: ‘Prima che sia notte’ (Julian Schnabel), ‘Che’ (Steven Soderberg ), Haywire (Steven Soderberg), Amexicano (Matteo Bonifacio). Il suo romanzo ‘El libro de los amores breves’ [The Book of Brief Loves], uscirà quest’anno per Linkgua in Spagna. Vive a Brooklyn, dal 1992, dove sta oggi lavorando ad un romanzo su New York ed al libro di poesie ‘La muerte y sus ojos’.

Benni Atria



Siciliano di nascita, dove ha vissuto fino al completamento degli studi, romano d'adozione. Dalla metà degli anni '80 il suo percorso artistico e professionale si articola tra la fascinazione per l'immagine e la passione per il suono, tra film e documentario: sound designer per Guido Chiesa (Il partigiano Johnny, Lavorare con lentezza) e poi per Alina Marazzi (Un'ora sola ti vorrei, Vogliamo anche le rose), collabora con Bernardo Bertolucci (Io ballo da sola) e Roberto Benigni (La vita è bella) di cui è stato sia assistente al montaggio che montatore del suono.
Fondamentale, negli ultimi anni, la collaborazione con Daniele Vicari, di cui è stato editor pluripremiato per Diaz oltre che sound-designer per tutta la produzione del regista. L'esperienza di montaggio con Michelangelo Frammartino lo porta dal successo a Cannes de Le quattro volte al Dome-MoMa di NewYork, dove è stata presentata la cine-installazione Alberi di cui è stato sia montatore che sound-designer.

Daniele di Gennaro



editore della casa editrice minimum fax, che giunge nel 2014 al suo ventennale dal primo libro. Produttore audiovisivo per minimum fax media di documentari e film che ripercorrono il solco della stessa linea editoriale.  Per lo stesso gruppo è organizzatore di eventi teatrali e festival, (minimum fax live). 
Insegna al Master in Editoria, Giornalismo e Management Culturale dell'Università di Roma La Sapienza.  Responsabile della comunicazione presso l'incubatore audiovisivo delle Officine Grandi Riparazioni di Torino.

Elisabeth Missland



Nata in Francia di padre inglese e madre austriaca, Elizabeth Missland Studia Scienze Politiche a Parigi. Molto presto si appassiona di cinema e frequenta ancora studente il mondo del cinema scrivendo per diverse riviste cinematografiche Dopo gli studi collaborò alla nascita degli Oscar Francesi allora chiamati Triomphes, Negli anni 60, entra a far parte del prestigioso gruppo di Paris Match e diventa Consulenta Artistica della popolare trasmissione TV di Guy Lux, "Palmarès" .
Nel 73 si trasferisce a Roma come corrispondente del gruppo Paris Match successivamente ceduto a Hachette Filipachi Presse, poi a Mondadori France Magazines. È stata per 22 anni Direttore Artistico e Presidente Onorario dei Globi D'Oro dell'Associazione Stampa Estera in Italia. Da 11 anni fa parte del Comitato Artistico del fortunato Monte-Carlo Film Festival de la Comedie di Ezio Greggio e da due anni collabora come consulente cinematografica alla bella trasmission TV  "Dizionario dei Sentimenti" del cantautore Franco Simone.

Fabio Mancini



Roma, 1970. Laurea in Storia del Cinema. Dopo aver collaborato con la piattaforma digitale RAISAT, collabora per più edizioni con Franca Leosini alla scrittura del programma Storie Maledette.
Dal 2013 è responsabile dello slot di documentari DOC3(RAITRE).

Fabio Meloni



Fabio Meloni organizza rassegne e festival cinematografici dal 1985 tra cui “Immagini del Mondo” e “Immagini Animate”. Dal 2008 è direttore del Nuovo Cinema L’Aquila di Roma.
È inoltre fondatore e responsabile della Fabian Art Society, una società di Produzioni ed Eventi Multimediali.

Gianni Garko



Nato in Dalmazia nel 1935, Gianni Garko si forma all’Accademia Nazionale d’Arte drammatica Silvio D’Amico. Attore molto prolifico, dal 1959 recita in circa 100 film. Tra questi Kapò, regia Gillo Pontecorvo, riceve la “nomination” per l’Oscar nel 1961. Partecipa a numerosi tra i festival più conosciuti del cinema, nel 1966 alla Mostra Cinematografica di Venezia con “Un uomo a metà” di Vittorio Seta; nel 1969 al Festival di Cannes con “I tulipani di Harlem” e nel 1982 al Festival di Mosca con “Amok” di Suel Ben Barka. Ai suoi impegni di attore ha coniugato l’attività di traduttore e scrittore, occupandosi in prima persona della stesura di molte sceneggiature da lui stesso interpretate.
Artista poliedrico, si cimenta anche con la televisione, recitando in numerosi sceneggiati, tra cui la soap di canale 5 “Vivere”dal 2001 al 2004 .in cui interpreta il ricco industriale Pier Francesco Moretti e nel 2003 e 2005 i serials “Sospetti 2” e “Sospetti 3” in cui interpreta Martin Fisher. Continua, peraltro, ad alimentare la sua passione per il teatro, recitando in numerose opere. Collabora con registi del calibro di G.Strehler, M.Belli, Visconti e Guicciardini, solo per citarne alcuni e porta in scena Pirandello, Brecht,Cechov e Maupassant confermando la sua straordinaria capacità attoriale.

Maurizio di Rienzo



Maurizio di Rienzo, nato a Napoli il 19 settembre 1958, in attività giornalistica dal 1979, è giornalista e critico cinematografico per stampa, radio, televisioni satellitari, ed é consulente e responsabile di sezioni ed eventi per Festival nazionali e internazionali, occupandosi di selezione film, organizzazione e conduzione di convegni, stages, conferenze stampa, premiazioni.
E’ nel Direttivo del Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani (SNGCI) nel cui ambito dal 2000 cura la selezione dei cortometraggi italiani per i Nastri d’argento, ed è nello stesso Sindacato fra i selezionatori delle cinquine finaliste ai Nastri d’argento per i lungometraggi.

Sesto Cifola



Sesto Cifola ha iniziato a lavorare nell’industria cinematografica negli anni 70. Ha iniziato la sua carriera nella casa di produzione Fida Cinematografica dove era il responsabile delle vendite internazionali. Nel 1980, tramite l’incontro con Sacis, la società che si occupa della vendita nei mercati stranieri dei prodotti Rai, divenne direttore commerciale della suddetta azienda. Nel 1990 entra a far parte della Titanus Distribuzione in qualità di direttore commerciale con il ruolo specifico di sviluppare acquisizioni e coproduzioni. Successivamente è stato nominato da RAITRADE Direttore Vendite e Acquisizioni di lungometraggi, documentari, serie e animazioni.
Il suo background comprende la distribuzione a livello internazionale di molte immagini di grandi registi italiani come Federico Fellini, Mario Monicelli, Pupi Avati e la Fratelli Taviani. Ha inoltre distribuito importanti programmi televisivi prodotti dalla RAI come, La Piovra, Montalbano e Marco Polo, a livello mondiale. Ora nel 2013, ha costituito una società di distribuzione Lion Pictures International insieme a Giuseppe Gargiulo.
RICERCA FILM

GENRE
ORIGINAL TITLE
DIRECTOR
COUNTRY
YEAR

   
NEWSLETTER
Scegli lingua - Choose language:

Link: Programma PDF
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com