GIURIA

Fiamma Arditi



Laureata in Storia e Critica del Cinema all’Università di Milano, lavora dal 1976 come giornalista per la casa editrice Rizzoli. Ha insegnato giornalismo presso il Centro Studi di Comunicazione di Roma ed è stata responsabile dell’Ufficio Stampa del Ministero dello Spettacolo. Dal 1996 è impegnata presso le Nazioni Unite come Consigliere per la SMOM, e dal 1997 collabora regolarmente con il quotidiano “La Stampa”.
Autrice de “L’altra America”, pubblicato dalla casa editrice Fazi nel 2004, Fiamma ha inoltre fondato e diretto il Senza Frontiere- Without Borders Film Festival nel 2008.

Christian Carmosino



Nato a Ventimiglia l’8 maggio 1972, laureato in cinema, da circa 20 anni organizza eventi cinematografici in Italia e all’estero. Ha lavorato come selezionatore diversi festival. Ha lavorato al Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale. Dal 2005 è responsabile tecnico del Centro Produzione Audiovisivi dell’Università Roma Tre. Ha fondato nel 2005 OFFICINE, cineclub e società di produzione.
Con l'associazione OFF!CINE, di cui è presidente, ha realizzato numerose rassegne dedicate al cinema del reale e nel 2010 creato [CINEMA.DOC], primo circuito per la diffusione del documentario nelle sale di prima visione. Dal 2011 è coordinatore del Premio Doc/it Professional Award e nel 2013 ha diretto con Emma Rossi Landi IL MESE DEL DOCUMENTARIO. Come regista ha realizzato cortometraggi e documentari che hanno ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali.

Beatrice Coletti



Beatrice Coletti è Channel Director di Babel, canale 141 di Sky, il primo e unico canale televisivo dedicato ai 5 milioni di "nuovi Italiani". Inizia la sua carriera televisiva nel 1992, negli anni collabora con società di produzione e reti televisive italiane e internazionali.
Dal 2000 si specializza in start up e ristrutturazioni di canali televisivi partecipando alla creazione e il lancio di numerose realtà italiane: nascita e sviluppo del canale "Salute e Benessere Channel" (Gruppo Il Sole 24), produttore esecutivo (Disney Channel Italia), Head of Production e lancio dei canali Fox Life e Fox Crime (Fox International Channels Italy), Responsabile Produzioni News e Sport e lancio del canale La7 Sport (La 7 Televisioni), Channel Director (Dahlia TV), nel 2012 Head of Production di Fremantle Media Italia per Factual, Factual Entertainment e Talk Shows.

Fabiomassimo Dell’Orco



Fabiomassimo Dell’Orco è nato a Roma nel 1964. La sua carriera iniziò nel 1985 come Office PA per Cannon Films e Carloco. In pochissimo tempo, le sue capacità ed i suoi metodi lavorativi gli permisero di diventare il più giovane Location Manager italiano. Prese parte alla maggior parte delle produzioni cinematografiche straniere che vennero in Italia (fine anni ’80,inizio anni ’90). La possibilità di viaggiare per, e non solo, gli stati mediterranei gli permisero di scoprire e confrontare molti metodi di lavoro diversi tra loro, migliorando così la sua abilità di risolvere problemi secondo la diffusa filosofia professionale anglosassone.
Come Location Manager ha raggiunto l’apice nel 1995, gestendo per intero le riprese delle scene tunisine del film “Il paziente inglese” diretto da Anthony Minghella. Come responsabile della produzione ha lavorato a progetti come “Corsari” di R.Harlin, “Sogno di una notte di mezza estate” del regista M.Hoffman e “I vestiti nuovi dell’imperatore” diretto da A.Taylor. Ha lavorato per l’emittente televisiva HBO come UPM/Co-produttore nella miniserie televisiva “Angels in America” e nella prima e seconda stagione di “Rome”. Ha poi partecipato alle riprese italiane di “Angeli e Demoni” del regista Ron Howard (2008) ed a quelle di “Mangia,prega,ama” di Ryan Murphy (2009).

Pascale Faure



Pascale Faure è una specialista francese dei cortometraggi ed è stata co-direttore artistico di “L’Oeil du Cyclone’’, sulle riviste dal 1991 al 1999, ma è stata anche co-sceneggiatrice del film “Filles Perdues Cheveaux gras’’ diretto da Claude Duty (Premio Michel d’Ornano, Migliore Opera Prima nel 2001).
Dal 2001, conduce la sezione Short Programs and Creations di Canal+ France. Produttore di “L’Oeil de Links’’, la webzine creativa e anche di “Mickrociné”, l’emittente settimanale di cortometraggi.

Agostino Ferrente



Agostino Ferrente nasce a Cerignola nel 1971. Produce e dirige i corti “Poco più della metà di zero” (1993) e “Opinioni di un pirla” (1994). Nel 1997 con Giovanni Piperno realizza “Intervista a mia madre” (1999) e “Il film di Mario” (1999-2001). Nel 2001, insieme a una decina di complici, fonda a Roma il gruppo "Apolloundici" con il quale crea L'Orchestra di Piazza Vittorio, protagonista nel 2006 del documentario omonimo premiato in numerosi festival.
Con Mariangela Barbanente è ideatore del progetto “OPV i Diari del ritorno”, i cui primi due episodi pilota sono diretti da Alessandro Rossetto e Leonardo Di Costanzo. Con Andrea Satta e i Têtes de Bois realizza il videoclip di “Alfonsina e la bici” (Premio Speciale P.I.V.I.) con la partecipazione di Margherita Hack. Agostino ha inoltre co diretto il nuovo film "Le cose belle" con Giovanni Piperno, presentato alle giornate degli autori, film vincitore di numerosi premi in diversi festival come quello di Tetuan in Marocco.

Heinz Hermanns



Heinz Hermanns nasce a Duisburg, Germania dell’Ovest. Lavora come assistente sociale a Belfast, Irlanda del Nord. In seguito studia scienze politiche in Germania, Berlino e in Italia, Urbino. Nel 1981 fonda e dirige per nove anni il cinema “Eiszeit” durante i movimenti di occupazione a Berlino. Nel 1986 dirige il Festival Internazionale del Film Documentario di Berlino. Dal 1990 al 1996 è stato co-organizzatore del Pollicino Short Film Festival di Catania. Dal 2001 è il direttore e co-fondatore del festival di corti “Going Underground” i cui film sono proiettati sui treni della metropolitana di Berlino e dal 2011 anche della metropolitana di Seoul, Corea del Sud.
È anche il co-fondatore e curatore dello “Zebra Poetry Short Film Festival” che dal 2002 presenta due volte l’anno dei corti in cui vengono interpretate delle poesie. Ha tenuto diversi seminari sul linguaggio dei corti rivolti a studenti e professionisti negli Stati Uniti, in Cina, Corea del Sud, Taiwan, Thailandia, Myanmar, Messico, Brasile, Venezuela, Argentina, Colombia, Uruguay, Madagascar, Mozambico, Kenya, Bosnia, Serbia, Croazia, Ucraina, Russia, Polonia, Repubblica Ceca, Inghilterra, Italia e Germania, ha fatto parte di giurie ed ha partecipato a dibattiti e a presentazioni di corti in tutto il mondo.

Wilma Labate



Wilma Labate vive e lavora a Roma, esordisce nel ‘89 con un mediometraggio dal titolo “Ciro il Piccolo”, una storia ambientata fra i giovani lavoratori di Napoli. Nel 90 gira il primo lungometraggio, “Ambrogio”, racconto di una giovanissima ragazza che decide di fare il capitano di lungo corso in un’italietta alle soglie degli anni ‘60. Il secondo lungometraggio, “La mia generazione”, è il viaggio da sud a nord di un furgone blindato a bordo del quale s’incontrano un capitano dei carabinieri e un detenuto politico, il film ottiene riconoscimenti in Italia e all’estero. Con “Domenica” la Labate torna a Napoli, il film viene selezionato per il Berlino Film festival, il New York Film Festival e il London Film Festival. “signorinaEffe” esce nel 2008, è la storia d’amore fra un’impiegata della Fiat, orgogliosa di essere tale e un operaio, in una Torino dell’80 durante i 35 giorni di lotta fuori ai cancelli della fabbrica.
Nel 2009-2010 insieme ad Ugo Chiti ed Ascanio Celestini, dirige il film “La Pecora Nera”, selezionato per il Festival del Cinema di Venezia. Nel 2012 insieme ad altri 4 registi realizza un documentario sulla vita e le opere di Mario Monnicelli. Fra un film e l’altro gira molti documentari, da Genova 2001 alla Palestina, agli anarchici odierni alla fatica del lavoro, convinta che il documentario è una forma espressiva autentica e appassionante

Philipp Kreuzer



Produttore, avvocato in possesso di un master in produzione audiovisiva e menagment, ha lavorato per la “Lottery Franchise The Film Consortium Ltd.” a Londra, diventando poi il Direttore di Produzione e Affari del MFP. Dal 2001 fino al 2004 è stato l’amministratore a Eurimages. Nel 2005 diventa membro di Bavaria Film GmbH come responsabile dei film, fianziamento TV, nel 2006 ricopre il ruolo di Responsabile di Co-produzione e vice amministratore delegato, entra poi a far parte delle attività internazionali che si svolgevano tra produzioni e vendite, diventando vice presidente internazionale e co-produttore, e amministrando inoltre il dipartimento di vendite televisive.
Con la creazione di Global Screen supervisiona l’operazione di fusione tra Baviera e Telepool, in quanto Vice Presidente d’Acquisto e Co-Produzione fino a Dicembre del 2012. Attualmente supervisiona la produzione, la co-produzione e le responsabilità finanziarie nella Baviera Pictures, nella Baviera Fernsehproduktion e nella Baviera Media Italia, ed è membro del consiglio della Baviera Film Group.

Emma Rossi Landi



Emma Rossi Landi è nata a Roma nel 1971. Nel 1998 ottiene il diploma in filmmaking presso la London International Film School. Dal 2000 si dedica alla regia di film documentary. I suoi lavori includono “Quaranta Giorni” (2004, vincitore del Festival dei Popoli) “La Stoffa di Veronica” (2005, vincitore del Bellaria Film Festival) “La Canzone di Vaccarizzo (2007, all’interno del progetto Alba Suite) e “Left By The Ship” co-diretto con Alberto Vendemmiati (2010, in concorso in piu di 30 festival internazionali e vincitore del premio Cinema Doc al festival dei Popoli e co-prodotto da ITVS international).
Nel Gennaio del 2013 organizza insieme a Christian Carmosino “Il Mese del Documentario” una Vetrina dei piu riusciti documentari Italiani e Internazionali, alla Casa del Cinema di Roma per Doc/it.

Fabio Meloni



Fabio Meloni organizza rassegne e festival cinematografici dal 1985 tra cui “Immagini del Mondo” e “Immagini Animate”. Dal 2008 è direttore del Nuovo Cinema L’Aquila di Roma.
È inoltre fondatore e responsabile della Fabian Art Society, una società di Produzioni ed Eventi Multimediali.

Franco Montini



Franco Montini, giornalista e critico cinematografico, è Presidente del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI) e dell'associazione Made in Italy, che da quindici d’anni organizza rassegne di cinema italiano all’estero. Scrive regolarmente per il quotidiano "La Repubblica" e per una serie di pubblicazioni del settore: "Il giornale dello spettacolo", "Vivilcinema", "Cinema & Video International".
Ha pubblicato alcuni volumi: "I novissimi" edito dalla Eri; una biografia di Carlo Verdone per "Gremese" ed una di Luigi Magni per la Eri. Ha curato il volume "Il cinema italiano del terzo millennio" pubblicato da Lindau e, insieme a Piero Spila, "Gian Maria Volontè- Lo sguardo ribelle" per Fandango Libri.

Tommaso Piotta



Cantante, musicista e produttore affermato sin dagli anni novanta nella scena alternativa ha realizzato un percorso unico che ha saputo mescolare popolarità e successi di massa senza intaccare la sua credibilità ma anzi smarcandosi ogni volta e facendosi sempre più maturo ed impegnato. Per questo i suoi album, differenti per trasversalità di stili e contenuti, hanno raccolto numerosi successi di vendita e di critica. Come produttore è attivo dal 2004, anno in cui fonda l’etichetta La Grande Onda che edita e produce tra gli altri album di Amir, Brusco, Cor Veleno, Rancore, Truceboys.
Piotta è molto attivo anche sul fronte live: si è esibito con Coolio, Dead Prez, De La Soul, dj Kool Herc, Fugees, Jovanotti, Krs One, Kurtis Blow, Lady Sovereign, Wycleaf Jean e Wu Tang Clan. Realizza inoltre una collana di libri per autori emergenti con l’editore Castelvecchi e come scrittore firma il suo primo libro “Pioggia che cade, vita che scorre”, mentre il secondo “Troppo Avanti” viene pubblicato nel 2008. Firma anche parte delle colonne sonore dei film Torino Boys, Zora La Vampira e Il Segreto del Giaguaro, nonché la sigla tv del programma Stracult (Rai2).

Victoria Pistoia



Lavora dal 2000 come agente di spettacolo nella Sosia & Pistoia. Ha sempre lavorato nel mondo dello spettacolo, come assistente personale e in produzioni televisive. Ha condotto dei programmi radiofonici per Radio 1 e Radio 2.

David Pope



David Pope lavora come produttore cinematografico, consulente e responsabile della formazione a livello internazionale. Ha progettato e condotto programmi di formazione per numerosi committenti internazionali tra cui la Cinéfondation del Festival di Cannes, l’organizzazione culturale britannica British Council, Irish Film Board, il programma MEDIA, l’organizzazione britannica del cinema e della televisione BAFTA, il Polish Film Institute, la casa cinematografica New Horizons ed il BFI London Film Festival.
Annualmente collabora inoltre come consulente/mediatore per il Rotterdam Lab Cinemart. David ha prestato consulenza per lo sviluppo di singoli progetti e riprese in Europa, Stati Uniti, Medio Oriente, Nord Africa e Asia, attualmente sta lavorando alla realizzazione di una serie di suoi progetti per la Advance Films.

Nicolas Vaporidis



Nato a Roma da madre italiana e padre greco, Nicolas Vaporidis inizia la sua carriera veramente giovane con il film "Il ronzio delle mosche" insieme a Greta Scacchi, nel 2002. L'anno seguente viene scoperto dal pubblico internazionale con il film "13 a tavola", film vincitore dell'Italian Film Awards di Los Angeles. Dopo vari ruoli in serie televisive e film, nel 2006 partecipa al film "Notte prima degli esami" grazie al quale diventa uno degli attori più popolari in Italia.
Da quel momento la sua fama continua a crescere grazie anche alla sua partecipazione a film di grande successo al botteghino come "Cemento Armato" (2007), "Come tu mi vuoi" (2007), "Questa notte è ancora nostra" (2008). Nel 2009 ha iniziato anche a produrre i film con "Tutto l'amore del mondo". Nel 2013 apparirà in numerosi film in uscita.
RICERCA FILM

GENRE
ORIGINAL TITLE
DIRECTOR
COUNTRY
YEAR

   
NEWSLETTER
Scegli lingua - Choose language:

Link: Programma PDF
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com