Thursday 19      ORE 18:40  |  ORE 19:40  |  ORE 20:10  |  ORE 20:40  |  ORE 22:00  |  ORE 22:20

Cultures of Resistance

ORE 20:40 | CINEMA AQUILA SALA 3


USA, 2011, HD, Color, 73' - documentary

REGIA:
Iara Lee

CAST:
N/A

SCENEGGIATURA:
Iara Lee

FOTOGRAFIA:
David R. Smith, Altair Paixao, Rami Kodeih, and Diego Forero

MONTAGGIO:
Jeff Marcello ; Co-Editors : Collin Ruffino and Nathaniel Cunningham

MUSICA:
N/A

SUONO:
Tom Paul

PRODUTTORE:
George Gund

PRODUZIONE:
Caipirinha Productions

VENDITE ESTERE:
Taskovski Films

SINOSSI:


Un gesto può davvero fare la differenza? Musica e danza possono essere strumenti di pace? Nel 2003, alla vigilia della guerra in Iraq, la regista Iara Lee ha intrapreso un viaggio in un mondo sempre più segnato dal conflitto, incontrando persone che lottano per promuovere il cambiamento. Dalla Birmania, dove monaci non-violenti si oppongono alla dittatura, al Brasile, dove i musicisti trasformano fucili in chitarre, fino ai campi Palestinesi in Libano, dove musica, cinema e fotografia danno voce a quelli che ne sono privi, il film celebra chi si oppone alla violenza con l’arte e l’attivismo creativo.

BIOGRAFIA:

Iara Lee, brasiliana di origini coreane, è un’attivista, regista e fondatrice della Caipirinha Foundation, un’organizzazione che promuove solidarietà globale e pace tramite progetti di giustizia. Attualmente Iara lavora su varie iniziative sotto l’egida della Culture of Resistance, una rete che unisce artisti e attivisti da ogni parte del mondo. Al centro di queste iniziative è il documentario intitolato Cultures of Resistance, che mostra come l’azione creativa può contribuire alla risoluzione e alla prevenzione dei conflitti.

RICERCA FILM

GENRE
ORIGINAL TITLE
DIRECTOR
COUNTRY
YEAR

   
NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter - Subscribe to our newsletter.

Programma PDF

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com